E’ una minaccia che avanza. Sempre più subdola. Sempre più in sordina. Sempre più pericolosa.

E la tecnologia per applicarla è sempre un passo avanti a quella applicata per debellarla. E’ l’insicurezza informatica.

Ed è talmente alta la tensione che addirittura Alessandro Pansa, direttore dei servizi segreti italiani, ha dichiarato: "Piccole e medie imprese sono preda di malware volto all'interruzione del funzionamento dei loro sistemi informatici, e alla sottrazione di know how relativo a progetti industriali ed a strategie manageriali". 

Per cercare di arginare un fenomeno sempre più diffuso, l’Enisa (l’Agenzia dell’Unione Europea per la sicurezza delle reti informatiche) ha deciso di sensibilizzare gli imprenditori a investire nella cyber security. Partendo da un cambio radicale che fonda su un mutamento culturale.

Il progetto _  European Cyber Security Month _  prevede un programma di eventi e manifestazioni in tema di sicurezza informatica che si svolgeranno nelle maggiori città italiane durante il mese di ottobre, per approfondire e contrastare le minacce esterne sia in ambito lavorativo sia personale.

La lotta contro il crimine informatico è iniziata.