Dreamforce 2019: Salesforce come luogo del cambiamento


21/11/2019

Dreamforce 2019: Salesforce come luogo del cambiamento

Dal 19 al 22 novembre, si riunisce a San Francisco la grande community di Salesforce. Sono oltre 170.000 i visitatori attesi che parteciperanno a più 2700 session, fra seminari, installazioni, stand e spettacoli.  

A fare gli onori di casa è stato nientedimeno che Keith Block, co-CEO di Salesforce, che ha aperto lo speech sottolineando un punto fondamentale: il business come piattaforma di cambiamento. È proprio questa vision che ha portato la società a collaborare con le Nazioni Unite per il raggiungimento di 17 obiettivi di sviluppo sostenibileCambiamento climatico, diritti umani, lotta alle ineguaglianze e istruzione di qualità per tutti sono la priorità che, ciascun soggetto, privato o istituzione, dovrebbe perseguire. Un messaggio questo, che definisce l’evento di quest’anno per quello che è: il Dreamforce più sostenibile di tutti. 

Partendo dal digitale e dalla IV Rivoluzione Industriale che ne è derivata, Marc Benioff ha introdotto la visione di Salesforce per quest’anno, insieme ai primi importanti annunci della convention: Einstein Voice e Customer 360 Truth. 

Ma prima, un immancabile accenno Tableau, l’ultima tra le acquisizioni di Salesforce, che per investimento e aspettative sarà tra i grandi protagonisti della parte di Analytics per capacità di analisi e data visualization. 

Tornando invece ai grandi attesi di casa Salesforce, l’intelligenza artificiale Einstein ha portato sul palco le testimonianze di due big d’eccezione: Louis Vuitton e State Farm. 

Lo stesso Benioff, insieme al socio co-fondatore e CTO, Parker Harris, ha messo in evidenza quanto l’AI sia ormai onnipresente nelle nostre vite. Per questo, Salesforce ha come obiettivo un Einstein che sia in grado di parlare direttamente con i clienti; nel frattempo, è già disponibile la nuova piattaforma di App development, che permette la creazione di applicativi senza dover utilizzare neanche una riga di codice. 

A dare manforte è arrivato anche Richard SocherChief Scientist di Salesforce e grandissimo esperto d’Intelligenza Artificiale. Secondo Socher, Einstein si è sviluppato notevolmente nel corso di quest’anno, grazie ad una serie di features che non guardano solo alla sfera sales, ma anche a processi di servizio sempre più automatizzati. 

Le altre novità saranno annunciate nel corso delle prossime ore. Per seguire in diretta gli annunci, sono disponibili le conference in live streaming e gli aggiornamenti sui canali social ufficiali dell’evento.