Ignite 2020: le novità annunciate per Microsoft Teams


24/09/2020

Ignite 2020: le novità annunciate per Microsoft Teams

Dal 22 al 24 settembrein un inedito format completamente digitale, si è svolto Microsoft Ignite, l’appuntamento annuale con le novità per i professionisti ed i decision maker in ambito IT.
L’evento è stato aperto dal discorso di Satya Nadella dal titolo “Building Digital Resilience”, in coerenza col tema principale dell’edizione di quest’anno, la resilienza. Il CEO di Microsoft ha anche posto l’accento sul futuro del lavorosul potenziamento dell'agilità organizzativa e sull’importanza di soddisfare adeguatamente le esigenze tecnologiche che emergeranno nei prossimi anni. 

 
Nuove funzioni per affrontare un domani incerto 

Con l’emergenza sanitaria, il mondo del lavoro è stato completamente rivoluzionato e le aziende hanno dovuto adeguarsi nuove modalità operative, fino a poco prima impensabiliin un clima generale di incertezza. Se durante l’estate è stato possibile tornare ad una parziale forma di normalità, i prossimi mesi rimangono ancora un grande interrogativo. In questo scenario, Microsoft hscelto di continuare a investire su quelle tecnologie che abbiamo imparato a conoscere nei primi mesi del 2020, ovvero le soluzioni per agevolare il lavoro a distanza di Microsoft 365l’applicativo Teams. 
Ecco le nuove funzionalità presentate all’Ignite 2020, che saranno attivate entro la fine dell’anno e che più o meno tutti ci troveremo a utilizzare.

Together mode: di nuovo vicini anche in riunione

Microsoft Teams Together mode

Tra pochi mesi sarà di nuovo possibile riunirsi in una stanza, grazie alla nuova funzionalità Together mode. 
Questa nuova funzione permette, infatti, di visualizzare tutti i partecipanti all’interno di uno stesso ambiente simulato, che potrà essere una sala riunioni, ma anchla platea di un auditorium, una caffetteria o altro.  
Con questa novità Microsoft vuole provare a ridurre le distanze, creando l’illusione di tornare finalmente riuniti allo stesso tavolo, come accadeva fino a pochi mesi fa.

 

Custom layouts: dentro la presentazione

Microsoft Teams Layouts

Grazie alla nuova funzionalità Custom layouts sarà presto possibile combinare il video in diretta del relatore con uno sfondo, ad esempio con la presentazione che sta esponendo. Il relatore sarà visibile sovrapposto alla diapositiva, in formato ridotto, e si potrà muovere liberamente mentre parla, senza scomparire.  
Questa funzione si prospetta molto utile ed efficace soprattutto per conferenze ed eventi, contribuendo a renderle più coinvolgenti anche a distanza.

 

Breakout rooms: lavorare a gruppi

Microsoft Teams Breakouts

Con Breakout rooms, pensata soprattutto per la formazione a distanza, sarà possibile suddividere i partecipanti della riunione in gruppi, riservando ad ognuno una stanza virtuale privata in cui poter parlare e lavorare 
Questa suddivisione potrà essere utile nel caso in cui si volessero affidare attività e compiti a specifici gruppi, creando così dei veri e propri team di lavoro. 
Questa novità sarà la prima ad essere concretizzata, già a partire da ottobre 2020.

 

Meeting recapper non dimenticarsi più nulla

Microsoft Teams Recap


Anche se sarai sommerso dai meeting, ricordarsi tutto non sarà mai stato così semplice! 
Grazie alla nuova funzione Meeting recap potrai riassumere, salvare e ordinare tutto quello che viene trattato durante la riunione, tramite file condivisi, note, registrazioni audio e molto altroIl tutto si potrà poi recuperare facilmente in qualsiasi momento, anche grazie al collegamento con il calendario di Outlook, così da avere sempre un quadro preciso degli argomenti trattati e delle decisioni prese.

 

Registrazione ai webinar e reporting: organizzazione e reportistica 

Pensata
 soprattutto per webinar ed eventi strutturati, questa nuova funzione permetterà di facilitarne l’organizzazione e comprendere i risultati in termini di partecipazione. 
Diventerà possibile, ad esempio, mandare inviti e gestire accessi direttamente all’interno di Teams, mentre sono state previste nuove funzionalità per la reportistica alle quali si potrà accedere tramite dashboard apposite. 

Con l’inserimento di queste nuove features, il gruppo di Redmond si prepara a chiudere il cerchio di un anno che, tra le altre cose, ha significato per Teams una crescita senza precedenti in termini di diffusione nella quotidianità delle aziende. 
Che si sia tornati in ufficio o meno, e indipendentemente da ciò che ci aspetta nel 2021, una cosa è chiara: di Microsoft Teams non si può più fare a meno.