Il Polo Digitale lancia “A scuola di Polo"


30/09/2019

Il Polo Digitale lancia “A scuola di Polo"

Grazie a una nuova partnership con l’Istituto Blaise Pascal, un centinaio di studenti ha affrontato quattro progetti.

“Vogliamo essere vicino ai giovani. Vogliamo essere al loro fianco per proporre loro le sfide del mondo del lavoro che li attende”. È la vision di Nicola Boni, amministratore delegato de Il Polo Digitale, che presenta così il progetto A SCUOLA DI POLO appena conclusosi grazie alla partnership nata con l’istituto Blaise Pascal di Reggio Emilia.

Coinvolti un centinaio di ragazzi delle classi quinte a indirizzo informatico che hanno lavorato in alternanza scuola-lavoro nella cornice del laboratorio territoriale di via dell’Abbadessa. Quattro i progetti presentati agli studenti: due inerenti applicazioni web, altrettanti sulla realizzazione di siti internet. Al lavoro, a fianco dei ragazzi, Seven IT per i progetti di sviluppo e Matrix Media per quelli legati ai siti web.

“Abbiamo messo a disposizione dei ragazzi le competenze di due delle cinque aziende che fanno parte de Il Polo Digitale _ aggiunge Nicola Boni _ per permettere loro di cimentarsi nella stesura di quattro progetti diversi per mettere in evidenza le capacità di analisi degli studenti. Li abbiamo sfidati nel disegnare flussi e processi che, nel mondo dell’informatica e della comunicazione, rappresentano sempre la base necessaria dalla quale partire prima ancora della scrittura di codice”.

Il progetto ha previsto la suddivisione in team dei ragazzi e la successiva presentazione dei progetti migliori, scelti con cura da Sara Quattrini, technical team leader mobile di Seven IT, ed Emiliano Martinelli, technical team leader di Matrix Media.

“Al termine di questo percorso _ aggiunge Boni _ sono stati scelti i quattro team che hanno espresso al meglio quello che abbiamo richiesto. I ragazzi che li hanno realizzati, da gennaio 2020 verranno negli uffici de Il Polo Digitale e avranno la possibilità di trasformarli in realtà. Saranno inseriti nei nostri team di lavoro e potranno sviluppare in concreto le loro idee”.

Il progetto realizzato in collaborazione con l’istituto Blaise Pascal fa parte di un altro ambizioso traguardo già concretizzato, la Polo Academy. “Abbiamo deciso _ conclude Boni _ di aprire le porte de Il Polo Digitale ai ragazzi che vogliono intraprendere un percorso formativo che può garantire loro un primo impiego. Per tre mesi, in formula training on the job, possono vivere le nostre aziende, essere seguiti da personale senior e mettere a frutto quello che hanno appreso nel loro percorso di studi. Superata la prima fase, viene proposto loro un contratto di lavoro. Sono già 8 i giovani che hanno scelto e concluso con successo questa sfida. Il talento, l’impegno e l’intraprendenza è questo quello che cerchiamo, è questo che ci garantirà un futuro migliore”.