Inspire 2020: le novità di Microsoft per le imprese


24/07/2020

Inspire 2020: le novità di Microsoft per le imprese

Si è appena conclusa l’edizione 2020 di Microsoft Inspire, l’evento annuale dedicato ai Partner Microsoftche si è svolto eccezionalmente in forma digitale. Ciò che invece non è cambiato è l’importanza dell’evento stesso, che da sempre rappresenta il grande spartiacque tra il passato e il futuro delle tecnologie made in Redmond e che quest’anno, complici il lockdown e le sue conseguenze, ha dato un’ulteriore spinta alle implementazioni di nuove soluzioni e migliorie ai prodotti esistenti, in particolare Azure, Dynamics e M365. 
 

Digitalizzazione, partnership, imprese si trovano oggi in un rapporto sempre più stretto, come evidenziato anche da Fabio Santini, Direttore della divisione One Commercial Partner di Microsoft Italia“In questo contesto” - ha dichiarato - “il nostro ecosistema di partner ha svolto un ruolo cruciale nell’aiutare tutte le organizzazioni, a prescindere dalla loro dimensione o dal settore di appartenenza, a dotarsi delle soluzioni necessarie per garantire la continuità del business e l’offerta dei propri servizi. È per noi ancora più importante, in un momento come quello attuale, fornire ai nostri partner tutte le soluzioni di cui hanno bisogno per offrire servizi innovativi e aiutare le aziende ad affrontare con successo la fase di ripresa e a realizzare il proprio potenziale. 

Ma torniamo alle tecnologie e alle soluzioni per la trasformazione digitale in via di sviluppo o di rilascio. 
 

Una nuova generazione di Azure

Azure pensa all’ibrido e alle aziende che vogliono lavorare in cloud, pur mantenendo parte delle app e dei workload nei datacenter fisiciCol servizio nativo Azure Stack HCI sarà infatti possibile integrare i due ecosistemi in modo rapido ed efficace, gestendo le virtual machine Linux e Windows server direttamente da Azure. 
Azure Migrate ha raccolto nuove caratteristiche pensate per rispondere in modo rapido ai cambiamenti e condurre valutazioni di migrazione più complete dei data center. Sul fronte della sicurezza, i nuovi aggiornamenti di Azure Sentinel connetteranno le informazioni provenienti da diverse fonti: firewall, endpoint, reti e piattaforme di gestione della vulnerabilità. Agirà, dunque, prima e meglio.

 

Efficienza e sicurezza per Microsoft 365 

Già annunciate nel Microsoft Build di quest’anno, le Microsoft Lists aiutano a organizzare e tracciare i gruppi e le informazioni trasversalmente a Teams e Sharepoint. Permettendo di gestire contatti, risorse e routine secondo regole e accessibilità personalizzate, gli elenchi consentono di mantenere tutto sincronizzato nell’ecosistema M365. Ma la grande novità è il debutto di Microsoft Endpoint Data Loss Prevention, la tecnologia integrata ad Office, Edge e Windows 10 che permette di identificare e proteggere le informazioni sugli endpoint. 

 

Lo sviluppo di Teams 

Aumenta la capacità di device management per le riunioni su Teams. Sarà, infatti, possibile gestire internamente i dispositivi nel Centro di amministrazione di Teams, o esternalizzare su un altro partner certificato con Managed Meeting Rooms, soluzione adatta alle aziendche vogliono espandere la propria capacità senza dover investire in ulteriori risorse. Novità anche sul fronte Power BI che, attraverso l’apposita app per Teams, consentirà di visualizzare i dati in modalità di condivisione semplificata. 

 

Power Platform per il post Covid-19 

Nuove funzionalità, basate su dati statistici, strumenti di monitoraggio e AI, arrivano in aiuto delle aziende in questa delicata fase di convivenza col virus sui luoghi di lavoro: Location Readiness, Employee Health and Safety Management, Workplace Care Management e Location Management permetteranno alle imprese di gestire in sicurezza la forza lavoro, di organizzare e analizzare le condizioni negli ambienti aziendali e intervenire in caso di necessità.

 

Dynamics 365 insieme a Customer Voice 

Customer Voice, che permette alle imprese di acquisire feedback da clienti in tempo reale con modelli preimpostatiinclusivi di report, domande e workflow, esordisce in integrazione con Dynamics 365 e app di terze parti.  

Questa tecnologia, insieme a Fraud Protection e Connected store, renderà semplice comprendere e rispondere alle esigenze del pubblico, così da reagire in modo più coerente e puntuale. 

Seguici sui nostri canali Facebook e LinkedIn per i prossimi aggiornamenti sulle novità Microsoft.