Inspire 2021: per Microsoft, le aziende di domani saranno tutte tech


22/07/2021

Inspire 2021: per Microsoft, le aziende di domani saranno tutte tech
  • Inspire 2021 si è concluso la settimana scorsa e non sono mancate le novità 
  • Lo stesso CEO di Microsoft ha fatto un annuncio importante 
  • I tool per la collaborazione saranno sempre più integrati ed efficienti 
  • Sempre più focus sul workflow aziendale 
  • Nuove funzionalità apposite per ISV 
  • È stato annunciato Windows 365 e il futuro del pc con il cloud computing 

 

Come vi avevamo annunciato la scorsa settimana, la conferenza Microsoft Inspire si è conclusa e le novità annunciate sono state parecchie. Partiamo con quella che è forse stata la frase più emblematica di tutto l’evento e, non a caso, è stato proprio il CEO di Microsoft a farsene portavoce.  

Satya Nadella, durante la sua conferenza, ha infatti annunciato che d’ora in avanti ogni azienda dovrà diventare tech. Parole che sicuramente lasciano poco spazio alle interpretazioni, dicendo chiaramente quale sarà il futuro dei business nel mondo e quanto ad oggi sia fondamentale la corsa alla digitalizzazione. 

Ma in che senso le aziende diventeranno tutte tech o digital? E quali nuovi strumenti avranno a disposizione coloro che scelgono l’ambiente Microsoft per la propria digital transformation? 

Ecco spiegate le novità più importanti. 

 

Nuove app collaborative con Dynamics 365 

Negli ultimi anni, Microsoft ha sempre sostenuto lo sviluppo dell’hybrid workplace. Secondo l’azienda statunitense, le nuove modalità lavorative richiedono un set di applicazioni per arricchire il modo in cui interagiamo in smart working e on-site. Le cosiddette “app collaborative” puntano infatti ad offrire un nuovo livello di produttività ed efficienza tra i dipendenti. 

Prossimamente, Teams e Dynamics 365 lavoreranno insieme in modo ancora più semplice per offrire nuovi modi per creare e scambiare nuove idee in azienda. Microsoft ha anche rimosso il costo di licenza che altrimenti renderebbe questa integrazione di difficile accesso. 

Gli utenti di Dynamics 365 potranno ora invitare chiunque nella loro organizzazione e collaborare sui record dei clienti all’interno di un canale Teams dedicato. I team di vendita condivideranno anche informazioni sulle diverse opportunità sales, qualità del rapporto con il cliente, la sua storia e altro ancora. Oltre a questo Teams sarà di libero accesso per creare riunioni ed appuntamenti. 

Inoltre, sarà possibile prendere appunti direttamente all’interno della chiamata Teams, salvandole automaticamente nella timeline del record Dynamics 365. 

 

Connected workflows e vendor terzi 

Siccome la maggior parte dei dipendenti si riunisce per collaborare sui record, è importante che gli stakeholder sappiano quando i colleghi apportano cambiamenti chiave man mano che questi si verificano. Per questo le notifiche automatiche terranno gli stakeholder al corrente degli aggiornamenti, mentre gli utenti possono selezionare chat e canali specifici attraverso i quali inviare le notifiche. La nuova integrazione tra Teams e Dyamics 365 è solo all’inizio. 

Durante Inspire, Microsoft ha anche annunciato una nuova serie di independent software vendor apps da parte di aziende come Salesforce. Presto gli ISV avranno anche la possibilità di vendere app direttamente su Teams, offrendo nuove opportunità e semplificando agli amministratori IT l’acquisto diretto di abbonamenti e app. 

 

Il nuovo Windows 365 e Cloud PC 

Non solo i workflow e le app collaborative fanno la differenza, secondo Microsoft. I PC continuano a svolgere un ruolo cruciale nel mantenere le persone connesse mentre lavorano e imparano. 

Con lo scorso annuncio di Windows 11, Microsoft punta ad aggiornare l’esperienza del PC ma con questa novità di Inspire 2021 l’asticella si alzerà ancora. Stiamo parlando di Windows 365, un nuovo servizio cloud che cambierà la user experience su Windows. 

La soluzione darà agli utenti la possibilità di collegare dati, app e impostazioni da qualsiasi endpoint e dispositivo. Questo creerà presto una nuova categoria di Cloud PC, che sfrutta a pieno la potenza del cloud e le funzionalità del dispositivo per un'esperienza unica. 

W365 permetterà agli utenti di accedere al loro ambiente con una soluzione di avvio instant-on, attivabile da qualsiasi luogo, e permetterà di riprende subito il lavoro dove lo si ha lasciato, indipendentemente dal dispositivo di utilizzo. Questa nuova funzionalità consentirà inoltre alle aziende di fornire PC Cloud in pochi minuti, senza bisogno di virtualizzazione. 

L’esperienza è stata costruita appositamente per essere accessibile alle aziende di tutte le dimensioni, permettendo di utilizzare ovunque app collaborative, Dynamics 365, Teams e credenziali di sicurezza. 

 

Insieme verso la digital transformation 

Sono stati molti anche gli annunci relativi al programma per i partner Microsoft. Da sempre l’azienda di Redmond fornisce tutti gli strumenti necessari ad una crescita condivisa, ma dopo Inspire 2021 chi lavora con Microsoft potrà farlo come mai prima d’ora. 

App dedicate alla gestione dei clienti, sicurezza migliorata, ancora più funzionalità per Azure e maggiore governance sulle applicazioni di M365: tutto questo e molte altre funzionalità aiuteranno i provider SaaS a lavorare meglio, assicurando ai propri clienti la giusta rotta verso la trasformazione digitale. 

Non ci resta che vedere cosa verrà dopo. 

 

Vuoi approfondire il grandissimo mondo Microsoft e iniziare a sfruttare le nuove tecnologie che verranno per il tuo business? Contattaci e ti aiuteremo a rendere la tua azienda anche una tech company.