Nuove app per le riunioni di Microsoft Teams


25/11/2020

Nuove app per le riunioni di Microsoft Teams

Ancora novità per Teams: l’app di Microsoft per la comunicazione aziendale dà ora la possibilità di accedere a una vasta gamma di applicazioni terze e funzionalità durante le sue riunioni, non rendendo più necessario cambiare schermata durante le conversazioni. 
L’obiettivo? Migliorare ancora di più il valore dell’esperienza utente con le possibilità offerte dalle applicazioni esterne. In tal senso, la possibilità di cambiare schermata per accedere a diverse funzioni è uno dei fattori chiave. Lo dimostra un recente sondaggio di 451 Research, nel quale il 25% degli intervistati afferma che le informazioni confinate in app differenti sono un grande ostacolo per il successo del team, insieme alla mancata comunicazione delle app e alla necessità di doverne utilizzare troppe. 

Tra le nuove integrazioni disponibili su Teams, arrivano quelle per la gestione delle attività di Asana e Monday.com, gli strumenti di sondaggio Slido e Polly, i software per interviste video di HireVue e Talview, e la possibilità di creare proprie integrazioni per i video tramite l’app Forms. 

Come con le app tradizionali, le Teams Apps for Meeting permettono agli utenti di eseguire interazioni semplici senza uscire dalla riunione video: ad esempio, colleghi che discutono dello stato di avanzamento di un progetto possono ora aggiungere rapidamente una nuova azione in Asana senza interrompere la conversazione. 

teams 

Tra gli annunci di Teams c’è anche quello relativo alla disponibilità delle app Power Platform: grazie a PowerApps viene semplificata la creazione di semplici applicazioni low-code tramite modelli di app, mentre con Power Virtual Agents for Teams si possono creare chatbot con cui gli utenti possono interagire. 

Con Microsoft Power Automate è poi possibile ridurre il tempo speso in attività banali: gli utenti possono selezionare i parametri da un menù con 50 modelli, creando così flussi e automatizzando piccole azioni, come ad esempio pubblicare un messaggio per accogliere un nuovo membro del team. E infine, è ora disponibile per tutti Dataverse for Teams, la piattaforma dati low-code che si connette alle app Power Platform. 

Non utilizzi ancora Microsoft Teams? Vuoi sapere come trarre il massimo da questa tecnologia? Ascolta il podcast dedicato con il nostro cloud platform architect Luca Rondanini.