Nuove funzionalità per gli utenti Microsoft Teams


13/05/2020

Nuove funzionalità per gli utenti Microsoft Teams

Con 75 milioni di utenti attivi, Microsoft Teams è entrato a tutti gli effetti tra gli strumenti di lavoro nelle aziende di tutto il mondo. 

Il team di Redmond, nelle ultime settimane, ha continuato a lavorare costantemente per migliorare l’esperienza degli utilizzatorifocalizzandosi su ottimizzazioni, sicurezza e, soprattutto, nuove features. 

Ad aprile 2020, infatti, sono state annunciate diverse novità che sono in fase di rilascio. Vediamole insieme: 

  • Layout 3×3 nelle riunioni  Per favorire il contatto tra persone anche a distanza, è stato aumentato da 4 a 9 il numero di utenti visibili in contemporanea nei meeting su Teams. 
    Inoltre, saranno visualizzati per intero unicamente i partecipanti con video attivo, mentre gli altri saranno posti in basso. Il layout si adatterà automaticamente anche in base alle performance di banda, prediligendo gli utenti con la migliore connettività. 
     
  • Posso intervenire? – Chi desidera prendere la parola durante il meeting potrà segnalarlo agli altri con “alza la mano”. Pensata per i meeting di grandi dimensioni, la nuova funzione attribui un segnale visivo a chi ne usufruirà, creerà una lista di priorità e darà la possibilità di intervenire secondo l’ordine di prenotazione.

  • Effetti di sfondo – Oltre alla sfocatura, sarà possibile aggiungere grafiche di sfondo per le proprie call e riunioni tra quelle pre-impostate nell’applicativo. Da metà maggio si potranno inserire anche le proprie immagini personalizzate. La funzione è stata rilasciata anche per device iOS.

  • Sottotitoli live – Per ora disponibili solo per dispositivi mobili iOS e Android in inglese, i sottotitoli in diretta generati automaticamente permettono a tutti i partecipanti di seguire al meglio le riunioni, indipendentemente da difficoltà uditive, rumorosità degli ambienti e competenze linguistiche limitate. 
     
  • Modificati i limiti degli Eventi Live – Fino al 1 luglio 2020, gli Eventi Live ospitati in Teams, Stream e Yammer vedranno l’aumento del numero massimo di partecipanti a 20.000 utenti (a tendere arriveranno a 100.000, grazie a una tecnologia in via di sviluppo), a 16 le ore di trasmissione per singolo evento ed a 50 gli eventi ospitabili su un singolo tenant. 
     
  • Condivisione dell’audio di sistema – Come già possibile per i meeting su Teams, durante gli Eventi Live sarà possibile trasmettere ai partecipanti anche l’audio dei contenuti condivisi. La feature è disponibile unicamente per i produttori e il presentatore dell’evento, che dovranno essere dotati di Teams desktop per Windows. 
     
  • Riunione terminata per tutti – Tutti i partecipanti potranno uscire in contemporanea dal meeting, grazie a un semplice clic degli organizzatori sulla voce “Termina riunione” presente nella barra di controllo. 
     
  • Chiamate 1:1 registrabili – Proprio come possibile fare per le riunioni, ora sarà possibile registrare le chiamate 1:1 in Teams: basterà cliccare sul pulsante rosso di registrazione per iniziare, inviando in automatico la relativa notifica sullo schermo dei partecipanti.

  • Pop-out chat – Si potrà lavorare su diverse chat e documenti, ripercorrere conversazioni o utilizzare la funzione di ricerca parallelamente, senza dover chiudere alcuna attività.

Quando saranno disponibili le nuove funzionalità? Lo staff di Microsoft ha già rilasciato dichiarazioni in merito: 

>Giugno 2020  le features saranno abilitabili a discrezione degli utenti all’interno dei Setting dell’applicativo. 
>Luglio 2020  l’attivazione avverrà di default; gli utenti potranno disattivare le funzioni, una per una, in un secondo momento.
>Agosto 2020 – le nuove features diventeranno parte integrante di Teams e non potranno essere disattivate a discrezione del singolo utente.

Vuoi sapere di più sull’utilità di Microsoft Teams per la tua attività? 

Ascolta il podcast dedicato su Spreaker.