Teams: gli ultimi aggiornamenti del 2020


04/12/2020

Teams: gli ultimi aggiornamenti del 2020

Microsoft non si ferma: anche nei mesi di novembre e dicembre ha rilasciato, e rilascerà, varie novità e aggiornamenti per la sua piattaforma Teams. Vediamoli insieme. 

 

Nuovi scenari in “Together Mode” 

Nei mesi passati è stata introdotta la funzionalità Together mode, che permette di sedere visivamente allo stesso tavolo virtuale con i propri interlocutori, in diversi contesti a scelta.  
Ora Teams ne introduce di nuovi, che replicano l’esperienza di una riunione “attorno a un tavolo” in una meeting room. 

image-5 

 

Nuova esperienza di ricerca 

Si rinnova l’interfaccia di ricerca interna di Microsoft Teams, offrendo miglior integrazione con le esperienze di ricerca di contatti e contenuti di Microsoft Search.  
La funzionalità sarà molto simile a quella già presente su altri workload di Microsoft 365, come ad esempio SharePoint Online. 

image-7 

 

Mai più rumori di sottofondo 

Quante volte, durante una call, capita di ricevere spiacevoli interruzioni dall’esterno? E quanto può essere fastidioso anche un piccolo rumore di sottofondo? Microsoft lo sa bene, ecco perché ha lavorato per sopprimere i rumori ambientali durante i meeting di Teams. 
La nuova funzione si basa su un servizio di Intelligenza Artificiale (AI) in grado di riconoscere e separare la voce umana da suoni ambientali e rumori di sottofondo, rendendo così più pulita e comprensibile la conversazione. 

image 

 

Call merge 

Con la nuova funzionalità “Call merge” è possibile aggiungere nuovi partecipanti alle chiamate già in corso, indipendentemente che siano 1:1 o di gruppo, oppure unire diverse chiamate 1:1, dando vita ad un nuovo meeting di gruppo. 

call merge  

 

Modalità Full screen 

Grazie agli ultimi aggiornamenti, la modalità full screen permette di visualizzare sullo schermo solo gli elementi della riunione, nascondendo tutto il resto, come ad esempio la Taskbar inferiore. 
In questo modo le informazioni condivise durante l'incontro avranno a disposizione tutto lo spazio possibile. 

image-4 

 

Teams Templates e Polls

Saranno presto disponibili nuovi modelli per accelerare e standardizzare la creazione di nuovi team. 
I template si baseranno su alcuni scenari di business comuni, come ad esempio l’organizzazione e la gestione di eventi, e altri casi specifici. 
Gli amministratori di Teams potranno anche creare e distribuire modelli personalizzati, per guidare e supportare gli utenti autorizzati alla creazione di nuovi team. 

Inoltre, tramite l’integrazione con Microsoft Form, Teams può ora gestire sondaggi e questionari, da somministrare ai partecipanti prima, durante e dopo i meeting. 

 

 

Channel Info Panel 

Un nuovo riquadro laterale permetterà di ottenere informazioni sul Canale del Team e mostrerà le conversazioni e i post “pinnati”, ovvero quelli che abbiamo fissato in alto per un accesso semplificato. 

image-8 

 

Gestione delle chiamate 

Sarà presto disponibile una nuova modalità per gestire le chiamate Teams, che permetterà di controllare con un click i contatti, i messaggi in segreteria, la cronologia delle chiamate e tanto altro ancora. Tra le principali novità troveremo: 

  • La possibilità di salvare le registrazioni delle chiamate su OneDrive e SharePoint 
  • Supporto per CarPlay, che introduce la possibilità di utilizzare Microsfot Teams anche in auto 
  • Nuove funzionalità antispam in grado di filtrare le chiamate indesiderate 
  • La possibilità di cambiare device e muovere le chiamate tra desktop e mobile 
  • La modalità “Low-data”, che permette di risparmiare nel consumo del traffico dati 
  • La funzionalità “Reverse number lookup”, in grado di identificare il nome del chiamante in base al numero di chiamata 

chiamate  

 

Instant meeting da mobile e riunioni iOS 

Le riunioni sono sempre più in movimento, ragion per cui l’app mobile di Teams dà ora la possibilità di avviare meeting in un solo click. 
Come? All’interno di una qualsiasi conversazione, è stata inserita una nuova icona in evidenza “Meet now, che fa partire la chiamata all’istante. 

In merito dispositivi Apple iOS, invece, l’esperienza in Teams si arricchisce della nuova modalità presentazione, che dà la possibilità di mettere in evidenza il relatore principale e visualizzare i contenuti condivisi. 

image-2 

Vuoi sapere come iniziare a sfruttare a pieno le potenzialità di Teams e Microsoft 365? Contatta un consulente certificato di Seven IT.